Sovrani reali a Sergio Salvi

  Sovrani reali Dedicata a Sergio Salvi     In impervi reami Tra soverchi sovrani Divelti da labirintici rami Un re assorto In un dì dirotto In menti trascese A tratti incomprese Tra ceneri d’inusistate cene E ritmiche oscene Si alza si volta e sviene E d’un tratto il sogno sopravviene Allora lo colgono scarlatti strali lo inondino di melati … Continua a leggere